Milan-Spezia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Milan e Spezia si sfidano lunedì alle 18:30 nel 22esimo turno di Serie A: ecco le probabili formazioni e le curiosità sulle due squadre.

Rafael Leao, attaccante del Milan e Giulio Maggiore, centrocampista dello Spezia (credit: Getty Images)
Rafael Leao, attaccante del Milan e Giulio Maggiore, centrocampista dello Spezia (credit: Getty Images)

Milan-Spezia: Thiago Motta tenta l’impresa contro Pioli

Il Milan domani alle 18:30 ospita lo Spezia a San Siro, nella sfida valida per la giornata 22 di Serie A.
La squadra di Pioli viene da un buon inizio di 2022 con due vittorie di fila in campionato e il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia. In settimana però i rossoneri hanno ricevuto la brutta notizia dell’infortunio di Tomori che dovrà stare fuori un mese. Nonostante questo, il Milan proverà ad allungare la striscia di vittorie per tenere il passo dell’Inter capolista.
Lo Spezia di Thiago Motta invece ha perso solo una volta nelle ultime quattro partite riuscendo a rimanere a +3 dalla zona retrocessione. I liguri, dopo le partite contro Napoli e Genoa, cercano la terza vittoria esterna di prestigio.

LEGGI ANCHE –> Milan, Pioli tiene alta la concentrazione: “Dobbiamo giocare da squadra”

LEGGI ANCHE –> Sassuolo-Hellas Verona 2-4: cronaca del match e tabellino

Milan-Spezia: probabili formazioni

Milan

Pioli deve fare a meno di Tomori, Romagnoli e di Tonali squalificato, ma recupera Calabria per la panchina dopo due mesi di assenza. Kalulu e Gabbia verranno confermati al centro della difesa, con Krunic e Bakayoko a fare da diga in mezzo al campo. Sulla trequarti ritorneranno Saelemaekers e Leao dopo i gol in Coppa Italia. In attacco Ibrahimovic favorito su Giroud per partire dall’inizio.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Bakayoko, Krunic; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic.
Allenatore: S. Pioli.

Spezia

Thiago Motta dovrebbe schierare due linee da quattro con Amian e Gyasi da una parte e Reca e Bastoni dall’altra per contrastare gli esterni del Milan. A centrocampo ballottaggio tra Kovalenko e Maggiore, mentre in attacco Nzola dovrebbe avere la meglio su Manaj.

Spezia (4-4-1-1): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Reca; Gyasi, Kiwior, Kovalenko, Bastoni; Verde; Nzola.
Allenatore: T. Motta.

Squadra arbitrale

Arbitro: Serra
Guardalinee: Cipressa – Grossi
Quarto Uomo: Sozza
Var: Doveri
Avar: Vivenzi.

Precedenti e curiosità

Il Milan ha vinto due delle tre sfide di Serie A TIM contro lo Spezia, completa un ko nella gara di ritorno della scorsa stagione, 0-2 allo stadio Picco.

Lo Spezia ha perso tutti e tre i precedenti al Meazza in Serie A TIM (tra Inter e Milan), solo allo stadio Olimpico di Roma ha giocato più volte nella competizione (quattro) trovando sempre la sconfitta.

Lo Spezia è rimasto imbattuto in tre delle cinque gare di Serie A TIM contro avversarie che occupavano le prime due posizioni in classifica a inizio giornata di campionato: al successo contro il Milan nel febbraio 2021 e quello contro il Napoli lo scorso dicembre si aggiunge un pareggio contro l’Inter nell’aprile 2021.

Il Milan ha vinto le ultime tre partite di campionato segnando sempre almeno tre reti: l’ultima volta che ha realizzato più di due gol in più gare consecutive in Serie A TIM è stata nel novembre 2011, quando arrivò a cinque.

Il Milan ha vinto 10 delle 11 gare giocate in questo campionato contro squadre attualmente nella metà bassa della classifica (1N), è la formazione che ha ottenuto più punti contro queste avversarie (31, tre più di Inter e Napoli a 28).

Lo Spezia ha vinto le ultime due trasferte di Serie A TIM senza subire neanche un gol: nelle precedenti 28 gare esterne nella competizione aveva ottenuto complessivamente cinque successi tenendo la porta inviolata in appena tre occasioni.

Nessuna squadra ha segnato più reti del Milan nel corso dell’ultima mezzora di gioco in questa Serie A TIM (18 reti), frangente in cui lo Spezia ha realizzato appena sette gol, peggior dato del campionato.

Theo Hernández del Milan è solo il terzo difensore negli ultimi 15 campionati capace di prendere parte ad almeno nove gol (quattro reti, cinque assist) nel corso delle prime 21 giornate in una stagione di Serie A TIM, dopo Robin Gosens (11 nel 2019/20 e 10 nel 2020/21) e Achraf Hakimi (10 nel 2020/21).

Rafael Leão ha realizzato la sua unica marcatura multipla in Serie A TIM nell’ottobre 2020 contro lo Spezia; contro nessuna avversaria l’attaccante del Milan ha realizzato più reti nella competizione (due).

Simone Bastoni ha segnato la sua prima rete in Serie A TIM contro il Milan, nel successo 2-0 nel febbraio 2021; nessun giocatore ha realizzato più gol fuori casa rispetto al difensore dello Spezia in questo campionato (tre, come Federico Bonazzoli, Josip Ilicic, Riccardo Orsolini e Nikola Kalinic) senza metterne a segno neanche uno in casa.

Fonte: Lega Serie A