Basket, la Virtus travolge Treviso grazie al rientro di un grande campione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:22

Basket, il rientro del giocatore in campionato porta alla Virtus una grande vittoria contro il Treviso. La squadra si commuove per il suo rientro.

palla da basket
Virtus travolge Treviso (credit: Getty Images) MeteoWeek

Basket, La Virtus travolge il Treviso

Fantastica vittoria quella della Virtus sul Treviso che ha letteralmente travolto la squadra avversaria. Certo, la squadra ha molto da festeggiare, dal momento che proprio in questa circostanza rientrava in campionato, non solo Mannion ma anche un altro giocatore dopo molto tempo dalla sua assenza in campo.

Già, perché nella facile cavalcata contro il Treviso, la Virtus ha potuto festeggiare il ritorno più significativo di Marco Ceron. Giocatore formatosi nelle giovanili trevigiane, poi passato al Reyer. Giocatore che ci ha fatto emozionare, mandato in campo grazie alle forti motivazioni del coach Scariolo. Dopo un’assenza di tre anni lo abbiamo rivisto in campo a ritrovare un canestro che gli era mancato a causa di forza maggiore.

L’infortunio di Marco Ceron

L’assenza di Marco Ceron dal campo era dovuta a un evento che purtroppo lo ha coinvolto il 25 novembre del 2018. Un episodio che avrebbe potuto compromettere non solo la sua carriera ma anche la sua vita. Infatti, nella partita Brescia contro Torino ha ricevuto una gomitata involontaria alla testa, nella lotta per un rimbalzo, da parte di Mauhammadou Jaiteh, oggi suo compagno alla Virtus.

In quella partita Ceron aveva segnato appena 7 punti, che avrebbero potuto essere anche gli ultimi, quando il colpo ricevuto lo fa crollare a terra e gli causa una frattura al cranio. L’immediato trasporto in ospedale ha fatto sì che potesse essere operato d’urgenza con un intervento durato diverse ore.

Certo, la convalescenza è stata lunga e altrettanto la sua ripresa in campo, fra dubbi e diffidenze. Un anno dopo il brutto infortunio gli viene data l’idoneità sportiva. Ma l’occasione di poter giocare arriva con la Virtus che gli ha sicuramente ridato una chance. Dall’iniziale possibilità di alzare i livelli della squadra negli allenamenti, il suo percorso e la sua tenacia gli hanno consentito di giocare nuovamente.

La sua carriera

Dopo le giovanili a Treviso, il giocatore viene ceduto al Basket Recanati e poi al Napoli Basketball. Dopo l’esclusione dalla Legadue FIP viene svincolato dalla società partenopea. Si trasferisce a Pallacanestro Lago Maggiore con cui vince la Coppa Italia Lega Nazionale pallacanestro e viene nominato MVP. Successivamente, gioca con la VL Pesaro e la Leonessa Brescia.