Atalanta, per Gasperini dimissioni respinte: che succederà dopo l’Ajax?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49
0

Dopo le numerose indiscrezioni, arrivano le prime conferme sulle dimissioni di Gasperini dall’Atalanta, che sarebbero state respinte dal presidente Percassi. A questo punto, rimane da capire se il tecnico vorrà lasciare dopo la partita con l’Ajax oppure vorrà rimanere a Bergamo.

Atalanta, Gasperini a bordocampo (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Atalanta, Gasperini a bordocampo (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Da diversi giorni si susseguono indiscrezioni ed audio attraverso i social network. Il 9 dicembre, a poche ore dall’inizio di Ajax-Atalanta, cominciano ad arrivare le prime conferme di quanto accaduto durante e dopo Midjylland-Atalanta. Il Corriere dello Sport ed Il Fatto quotidiano hanno infatti confermato che Gasperini avrebbe rassegnato le dimissioni al presidente Percassi, che le avrebbe respinte. Il gesto estremo sarebbe seguito ai forti dissapori con Papu Gomez – e forse anche con Ilicic.  Rimane adesso da capire cosa succederà dopo la partita di Champions League con l’Ajax del 9 dicembre. Gasperini ripresenterà le dimissioni, questa volta irrevocabili?


Leggi anche:


Le motivazioni del litigio con Papu Gomez non sono ancora del tutto chiare, anche se fin dall’inizio si è parlato di una differenza di vedute tecniche. Papu Gomez si è rifiutato di seguire le istruzioni di Gasperini, che l’ha fatto uscire dal campo all’inizio del secondo tempo. Fra la prima e la seconda frazione sarebbe avvenuto lo screzio. Sembra incredibile che l’Atalanta, una società molto organizzata e discreta, cada in una profonda crisi. La società orobica sembra aver perso la fame di vittoria proprio ora che non ha più una formazione risicata di 13 giocatori ma ne conta ben 18. I neo-arrivati Pessina, Lammers, Miranchuck, Piccinni e Romero hanno infatti ringiovanito una rosa che fin qui ha fatto miracoli ma sta invecchiando.

I giocatori che fino all’anno scorso sembravano indispensabili ora possono anche essere sostituiti, perchè la panchina è diventata più lunga. Anche il capitano Papu Gomez, quindi, può essere messo in discussione. A fine campionato, inoltre, torneranno anche tutti i giovani talenti che la Dea seleziona con cura e che sono andati in prestito ad altre squadre. Nel frattempo, i giocatori che hanno portato l’Atalanta alla semi-finale di Champions League con il Paris Saint Germain nel 2020, sono corteggiatissimi dalle grandi squadre europee. Zapata potrebbe volare in Portogallo a giugno, De Roon sembrerebbe smentire l’interessamento ad andare a Barcellona. Rimane sicuramente l’amarezza dei tifosi che hanno esposto lo striscione davanti al campo di allenamento di Zingonia ricordando ai loro giocatori che “solo uniti si vince“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here