Atalanta, Percassi salva Gasperini e Papu Gomez: “Rimangono entrambi, bene la Champions League”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:44
0

Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta, conferma la posizione della società riguardo il litigio fra Papu Gomez e Atalanta. Poi esalta la vittoria della squadra in Champions League.

Atalanta, il CEO Luca Percassi ed il presidente Antonio Percassi (Foto di Marco Luzzani/Getty Images)
Atalanta, il CEO Luca Percassi ed il presidente Antonio Percassi (Foto di Marco Luzzani/Getty Images)

A margine della vittoria 0-1 dell’Atalanta sull’Ajax è intervenuto ai microfoni di Sky Sport anche Luca Percassi. L’amministratore delegato ha voluto fare chiarezza sulla posizione della società riguardo le indiscrezioni che volevano uno spogliatoio molto teso dopo il litigio fra Gasperini e Papu Gomez. Percassi spiega: “Non è nostra abitudine presentarci davanti ai microfoni, solitamente la palla va lasciata ai protagonisti. Questo vuole essere la dimostrazione che cerchiamo di essere presenti e fare bene della società. In tutte le discussioni fanno parti della vita quotidiano. A volte sono più forti, ma poi si va avanti. Stasera vale più di mille parole“.


Leggi anche:


Percassi spiega la filosofia bergamasca dietro alla gestione della crisi di spogliatoio: “Mio padre è il primo tifoso (Antonio Percassi, il presidente, ndr). Non fa altro che rappresentare tutte le case dei tifosi atalantini. Si veniva da una settimana un po’ particolare, il campo ha tradotto quello che si cerca di fare a Zingonia. Lavorare, lavorare. La società cerca di fare le cose al meglio, stasera è la dimostrazione di quello che si è letto e scritto in questi giorni. Forse si è andati un po’ oltre, ma conta solo il campo. La vittoria è dedicata a tutti i tifosi che ci mancano da morire. La cosa più importante èche siano orgogliosi di quel che la società cerca di fare“.

Luca Percassi conferma che nè Gasperini, nè Papu Gomez verranno allontanati dall’Atalanta a seguito del loro screzio. Poi aggiunge: “Questa partita poteva voler dire molte cose. Per il momento non ci poniamo obiettivi. Diamo tutto in campo con la massima concentrazione, rispetto della nostra tifoseria che non ci chiede di vincere in questi campi, ma di rispettare la maglia. Devo dire che i ragazzi, il mister, tutto lo staff, hanno interpretato il pensiero di tutti. Serate come queste sono la ciliegina della torta per tanti anni di lavoro per i sacrifici, gli sforzi, i pensieri. Al tempo stesso ti riempiono di gioia. Siamo vicini a tutti i tifosi, le famiglie, per noi è una serata di goia per la tifoseria e per la città“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here