Ajax Atalanta 0-1 | Cronaca | Tabellino | Highlights | Precedenti e curiosità |

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14
0

La partita Ajax Atalanta si accende a metà secondo tempo, dopo che la tensione ha lasciato poco spazio alle emozioni per tutto il primo tempo. Al 85′ arriva la sentenza di Muriel che fa qualificare la Dea in Champions League confermando il secondo posto nel girone D.

Atalanta, Muriel (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Atalanta, Muriel (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

Ajax Atalanta 0-1 | Cronaca della partita

Alle 18:55 alla Joahn Crujiff Arena di Amsterdam inizia la partita fra Ajax ed Atalanta, valida per la qualificazione nella fase a gironi di Champions League. De Roon sale in regia e suggerisce l’azione più significativa del primo tempo dell’Atalanta con l’intesa fra Papu Gomez e Zapata. Il capitano della Dea non sembra però in partita e tradisce la tensione sbagliando ripetutamente ingressi e passaggi. All’ultimo minuto del primo tempo il debuttante dell’Ajax Brobbey va molto vicino al vantaggio. Gollini dalla breve distanza blocca tutto e manda le squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Nel secondo tempo la strategia dell’Ajax sembra essere quella di togliere ogni punto di riferimento agli avversari confondendo il più possibile l’Atalanta. Al 64′ l’uscita del terzino sinistro Tagliafico per l’attaccante Huntelaar segna il cambio di modulo da un 4-3-3 ad uno sbilanciato 3-4-3: l’Ajax è alla disperata ricerca della vittoria per qualificarsi in Champions League. La partita comincia ad entrare nel vivo a metà secondo tempo: Pessina non delude e dopo aver saltato Mazraoui cerca Zapata. Il bomber dell’Atalanta non è in perfetta forma, ma si spende parecchio in campo.


Leggi anche:


A 15′ dalla fine, mentre Muriel comincia a riscaldarsi a bordocampo, l’Ajax si mangia di nuovo la rete del vantaggio. Klaassen riceve da Ekkelenkamp e si trova a tu per tu con Gollini, che non lo lascia passare. I padroni di casa cercano di aumentare il pressing negli ultimi minuti, mentre Gasperini fa uscire il centrocampista Gosens e fa entrare il difensore Palomino, cercando di blindare il pareggio. Al 79′ Gravenberch prende il secondo giallo per un intervento scorretto su Gosens e lascia l’Ajax in 10. Muriel, entrato in sostituzione di Zapata, cerca subito di punire gli avversari rimasti in minoranza, ma non arriva a conclusione.

La rete della conclusione arriva al 85′ grazie al fiuto di Freuler, che riesce a recuperare una palla a metà campo e imbecca Muriel. Il colombiano aggira il portiere Onana e realizza la rete che vale la qualificazione in Champions League. L’Atalanta gestisce bene la partita e porta a casa il risultato anche se non gioca al suo solito livello.

 

Ajax Atalanta 0-1 | Tabellino

Di seguito il tabellino completo di Ajax-Atalanta:

AJAX-ATALANTA 0-1: 85′ Muriel

AJAX (4-3-3): Onana; Mazraoui, Schuurs, Martinez (92′ Timber), Tagliafico (63′ Huntelaar); Klaassen, Labyad (63′ Ekkelenkamp), Gravenberch; Antony, Brobbey (46′ Promes), Tadic. All. ten Hag

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler; Gosens (79′ Palomino); Gomez, Pessina; Zapata (79′ Muriel). All. Gasperini

Espulso: 79′ Gravenbech (Aj) per somma di ammonizioni.
Ammoniti: 22′ Gravenberch (Aj), 52′ Tagliafico (Aj), 60′ Hateboer (At), 82′ Freuler (At).

Ajax Atalanta 0-1 | Classifica | Highlights

Dopo la vittoria dell’Atalanta sull’Ajax grazie al gol di Muriel, gli orobici hanno guadagnato la qualificazione in Champions League. Di seguito la classifica aggiornata del girone D:

Liverpool 13
Atalanta 11
Ajax 7
Midjylland 2

Di seguito gli highlights ufficiali pubblicati dalla Uefa a termine dell’incontro:

Ajax Atalanta | Formazioni ufficiali

La pubblicazione delle formazioni ufficiali danno conferma che Gasperini partirà con grande determinazione di portare a casa la vittoria e la qualificazione in Champions League dell’Atalanta. Arriva la grande riconferma come titolare per Pessina, tornato ad inizio stagione dopo un anno in prestito con l’Hellas Verona. De Roon, assente anche nella partita di andata al Gewiss Stadium di Bergamo, è fra i titolari a centrocampo ad Amsterdam.

La formazione dell’Ajax conferma che Lassina Traoré, uno dei giocatori più giovani e pericolosi della squadra, non è utilizzabile dal primo minuto e sarà rimpiazzato da Brobbey. Ci sarà invece il marocchino Mazraoui, che assieme a Tagliafico cercheranno di alzare il ritmo della partita muovendosi sulle fasce.

Di seguito le formazioni ufficiali della partita Ajax-Atalanta:

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler; Gosens; Gomez, Pessina; Zapata. All. Gasperini

AJAX (4-3-3): Onana; Mazraoui, Schuurs, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Labyad, Gravenberch; Antony, Brobbey, Tadic. All. ten Hag

 Clicca qui per sapere dove sarà possibile vedere la partita in diretta ed on demand.

Ajax Atalanta | Probabili formazioni

Il gran numero di infortunati rende molto difficile pronosticare le formazioni che scenderanno in campo nella partita Ajax-Atlanta. Per quanto riguarda i Bergamaschi pare scontato pensare che il giovane Pessina, alla quarta convocazione consecutiva, continuerà ad essere utilizzato in campo. Gosens, che si è rivelato un falso positivo al Coronavirus, sarà indispensabile in avanti. Ilicic e Papu Gomez, nonostante alcuni dissapori nati nello spogliatoio della partita Midjylland-Atalanta, sono indispensabili nel risultato di una partita così importante. Il ritrovato Gollini dà la giusta sicurezza alla squadra fra i pali.

Per quanto riguarda l’Ajax, l’allenatore ten Hag non ha voluto anticipare nulla in conferenza stampa sulla formazione. Per il momento è sicura solo la presenza del capitano e bomber Tadic, che molto probabilmente dovrà essere marcato da Toloi. Tagliafico, anche se non è al massimo della forma, sarebbe indispensabile per dare dinamicità sulla fascia. Il giovane Lassina Traoré, assime a Mazraoui e Neres, potrebbero essere utilizzati a tempo parziale per mischiare le carte in tavola.

Di seguito le probabili formazioni di Ajax-Atalanta:

ATALANTA (3-4-1-2): Probabile formazione: Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler; Gosens; Pessina; Gomez, Zapata. All. Gasperini

AJAX (4-3-3): Probabile formazione: Onana; Klaiber, Schuurs, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Edson, Gravenberch; Antony, Promes, Tadic. All. ten Hag

Ajax Atalanta | Precedenti e curiosità

L’Atalanta arriva alla parita con l’Ajax del 9 dicembre con il vantaggio di potersi accontentare anche di un pareggio per ottenere la qualificazione in Champions League. Anche in caso di sconfitta, i nerazzurri rimarrebbero comunque in Europa League. La Dea si trova infatti seconda nel girone D con 8 punti, mentre l’Ajax si trova attualmente terzo con 7 punti. Il Liverpool ha di fatto conquistato la qualificazione con una gara di anticipo arrivando a 12 punti e consolidando il primo posto, mentre il Midjylland è ormai fuori da ogni competizione europea per la stagione 2020/21.


Leggi anche:


La partita di andata Atalanta-Ajax si è chiusa con un pareggio che rispecchia il comportamento delle squadre in campo. Mentre l’Ajax il 27 ottobre è stato più preciso in fase conclusiva con 7 tiri nello specchio della porta e due fuori, l’Atalanta ha creato di più occasioni, soprattutto aeree, tirando il pallone per 5 volte fuori porta e 6 volte dentro. La Dea è stata più brava a recuperare palloni ed in fase difensiva, mentre l’Ajax ha palleggiato di più in campo.

I biancorossi, in caso di pareggio o sconfitta con l’Atalanta rischiano di ripetere l’esperienza dell’anno scorso, quando si classificarono terzi nel girone H di Champions League sotto Valencia e Chelsea. Esclusi dalla Champions League, gli olandesi vennero subito eliminati in Europa League dal Getafe, non accedendo alle fasi finali. L’Atalanta, che ha una maggiore media realizzativa per partita, dovrà saper sfruttare le difficoltà fisiche degli-uomini chiave della squadra avversaria. L’unico in buona forma fra i giocatori più pericolosi è il capitano e bomber della squadra Dusan Tadic, che molto probabilmente verrà marcato da Rafael Toloi. Gli altri calciatori hanno appena recuperato o non hanno recuperato del tutto dagli infortuni, rendendo incerta la loro presenza in campo.

Il terzino destro Noussar Mazraoui ha avuto uno scontro durante l’allenamento del 4 dicembre e per ora ha saltato la partita dell’Eredivisie con il Twente. L’ala destra David Neres si è infortunata alla caviglia insieme a Mazraoui, anche se ormai da diverso tempo ha problemi anche al ginocchio. Il diciannovenne Lassina Traoré sarebbe l’assenza che preoccuperebbe di più il tecnico dell’Ajax ten Hag. La punta centrale è il secondo marcatore della squadra dopo Tadic e nella partita di campionato con il VVV-Venlo è stato capace di segnare da solo ben 5 reti. Anche il terzino sinistro Nicolas Tagliafico, considerato dal giornalista Farbrizio Romano di Sky Sport fra i migliori al mondo, rimarrà da valutare dopo l’ultimo allenamento che l’8 dicembre l’Ajax effettuerà prima della partita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here