Vicenza, Di Carlo commenta la vittoria sul Pescara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20
0

Missione compiuta per il Vicenza di Mimmo Di Carlo al “Menti” contro il Pescara. Termina 1-0 per i biancorossi grazie alla rete di Meggiorini. A fine gara il tecnico ha espresso la propria gioia.

Vicenza, l'allenatore Domenico Di Carlo a bordocampo (foto © L.R. Vicenza)
Vicenza, l’allenatore Domenico Di Carlo a bordocampo (foto © L.R. Vicenza)

Prova matura aveva chiesto e la squadra ha risposto al suo appello. Mimmo Di Carlo si gode tre punti pesantissimi che proiettano il Vicenza verso lidi tranquilli della Serie B. Termina 1-0 contro il Pescara di Grassadonia, ospiti mai realmente pericolosi e sempre più invischiati nella possibile retrocessione. La rete di Meggiorini, colpo di testa da bomber consumato, regala la salvezza ai veneti, e il mister non può che esserne grato. A fine gara il tecnico ha commentato la prestazione dei suoi. Scopri le sue parole.

LEGGI ANCHE->Vicenza-Pescara 1-0: sintesi, tabellino e classifica aggiornata

LEGGI ANCHE->Pescara, Grassadonia: “Puniti da un episodio”

La soddisfazione del tecnico

“Grande prova di maturità, i ragazzi hanno fatto tutto quello che avevamo preparato. Il gol è arrivato da una giocata della squadra. Sono tre punti fondamentali che ci avvicinano alla salvezza, ci mancano ancora 7-8 punti. Pensiamo alla sosta, sperando di recuperare qualche infortunato per poi fare un finale di campionato in sprint.

Meggiorini e Lanzafame? Sono due giocatori di qualità e di esperienza. Lanzafame la seconda punta la fa ancora meglio, però hanno entrambi intelligenza tattica e formano un attacco che definirei pesante. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra anche nella gestione della palla in alcuni momenti, il Pescara ha fatto la partita che poteva fare e siamo stati bravi a non concedere molto. Non abbiamo preso gol e quando succede significa che la squadra ha lavorato bene. Nessun rimpianto per non aver capitalizzato nel primo tempo, è chiaro che sono partite che si decidono sugli episodi e noi oggi li abbiamo portati dalla nostra parte. Una grandissima vittoria, in un momento dove bisognava lanciare un segnale: ora bisogna lavorarci sopra e cavalcare l’entusiasmo.

Meggiorini deve fare almeno 14 gol, come avevo detto ad inizio stagione. Gliene mancano 3 e l’obiettivo è alla sua portata.

Con la rosa al completo si deve arrivare anzitutto alla salvezza, restando con i piedi per terra e consapevoli che siamo una squadra con qualche difetto, ma di alto valore umano e di gruppo. Queste cose non si comprano, bensì si costruiscono con il lavoro”.

LEGGI ANCHE-> Monza-Venezia 1-4, super Aramu: cronaca, tabellino e classifica

LEGGI ANCHE-> Occhiuzzi commenta il pareggio del Cosenza: “Faremo i conti alla fine“

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here