Liverpool, Klopp: “L’unica buona notizia è giocare ancora con il Real Madrid”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
0

L’allenatore del Liverpool, Jurgen Klopp, non ha risparmiato le critiche alla sua squadra nella conferenza stampa al termine della partita di Champions League con il Real Madrid. Ecco quali sono gli errori imperdonabili secondo il tecnico.

Liverpool, il tecnico Jurgen Klopp a bordocampo durante la partita con il Real Madrid. Champions League, quarti di finale, 6 aprile 2021 (foto di Fran Santiago/Getty Images).
Liverpool, il tecnico Jurgen Klopp a bordocampo durante la partita con il Real Madrid. Champions League, quarti di finale, 6 aprile 2021 (foto di Fran Santiago/Getty Images).

Quando arriva in conferenza stampa dopo la sconfitta 3-1 con il Real Madrid, il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp è un fiume. Non risparmia le critiche alla sua squadra, e riassume l’incontro così: “Questa sera non abbiamo meritato di vincere. Se devo essere onesto, non sono sicuro che ci siamo meritati un risultato migliore del 3-1“.

Il tecnico divide la partita in due parti. Secondo Klopp, infatti, c’è una differenza netta fra primo e secondo tempo: “Non abbiamo espresso un buon gioco, per essere sinceri, soprattutto nel primo tempo. E questo è il mio più grande cruccio. L’unica buona notizia stasera è che abbiamo ancora la possibilità di giocarci la gara di ritorno con il Real Madrid“.

Klopp: “Ecco gli errori commessi durante Real Madrid-Liverpool”

Questo l’errore più grande della squadra: “Siamo stati troppo imprecisi nei passaggi, anche quando siamo riusciti a guadagnare il possesso palla, l’abbiamo buttata via, regalandola agli avversari. Il calcio è uno sport dove fare errori è normale, ma bisogna farli nel momento giusto e al posto giusto“.

Poi ammette che gli errori sono stati la conseguenza dell’ottimo pressing avversario: “Ma non puoi passare palla al Real Madrid. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio. Abbiamo provato a creare le nostre occasioni, e questo non è facile con una squadra che ha quelle qualità tecniche. Abbiamo segnato una rete, che è l’aspetto positivo della serata“.

Klopp-Brych: ecco qual è la polemica con l’arbitro

Al termine della partita, Klopp è sceso nel tunnel parlando con l’arbitro Brych. L’allenatore è polemico: “Non capisco le decisioni dell’arbitro, secondo me è stato qualcosa di personale. Per questo motivo sono andato a parlargli. Con Sadio c’era un evidente fallo, gliel’ho detto. Ma non è intervenuto anche su molti altre situazioni, e questo non è giusto“.

Klopp si riferisce del 37′, quando Mané, in anticipo sull’avversario che non è coinvolto nell’azione, viene atterrato proprio al limite dell’area. Si tratta di un’azione da gol, e l’avversario blocca la sua azione, ma nè l’arbitro, nè la VAR ritengono opportuno rivedere l’azione o concedere un calcio di punizione a favore del Liverpool.

Klopp: “Vi spiego la sostituzione al 42′”

Al 42′ Klopp ha sostituito Keita con Thiago Alcantara, in quella che è sembrata una vera e propria bocciatura. Il tecnico dei Reds conferna: “Sì, è stata una scelta tecnica. Ma diversi giocatori non hanno fatto bene, la colpa della brutta prestazione è collettiva. Il Real Madrid ha fra le qualità la capacità di ribaltare gli scenari puntando tutto sulla velocità di gioco“.


Leggi anche:

Poi continua: “Anche il retropassaggio di Trent, che ha fatto fare gol agli avversari, è uno di quegli errori che non dovevamo commettere“. Klopp si riferisce all’errore di Alexander-Arnold, che nel primo tempo, in un retropassaggio in azione aerea ha fornito l’assist ad Asensio per la rete del 2-0.

Klopp: “Saremo pronti per il ritorno con il Real Madrid”

Il tecnico concude: “Per il Real Madrid questo 3-1 è davvero un buon risultato. Ogni minuto che ci separa dalla gara di ritorno, lo trascorreremo a prepararci. Non è neanche così male per noi, perchè ci lascia qualche speranza. Ma dovremo giocare bene, cosa che non abbiamo fatto questa sera“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here