Real Madrid-Liverpool 3-1, cronaca in diretta: sciabolata Kroos, fulmine Vinicius

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:57
0

La gara dei quarti di finale di Champions League fra Real Madrid e Liverpool vede il dominio dei blancos, che fin dal primo tempo riescono a mettere a segno due reti. Vinicius Junior è memorabile, la rete di Salah non riesce a riaprire la gara.

Real Madrid, da sinistra: Lucas Vazquez, Vinicius Junior, Eder Militao e Marco Asensio festeggiano la rete del 3-1 sul Liverpool. Quarti di finale di Champions League, 6 aprile 2021 (foto di Angel Martinez/Getty Images).
Real Madrid, da sinistra: Lucas Vazquez, Vinicius Junior, Eder Militao e Marco Asensio festeggiano la rete del 3-1 sul Liverpool. Quarti di finale di Champions League, 6 aprile 2021 (foto di Angel Martinez/Getty Images).

Real Madrid-Liverpool 3-1 | Cronaca in diretta

>Primo tempo 2-0: Vinicius Junior memorabile, sciabolata Kroos

96 secondi bastano a Benzema per impostre il suo primo tiro in porta. I blancos sembrano fin da subito più dominanti e più calati nel gioco degli avversari, che sembrano invece puntare sulle ripartenze e nella prima frazione non realizzano neanche un tiro. È proprio da una sbavatura avversaria che al 27′ nasce la sciabolata di Kroos per Vinicius Junior.

L’attaccante è troppo veloce per la difesa del Liverpool, e dopo aver fermato la palla con il petto, deposita la sfera in rete per l’1-0. Ci sono diverse imprecisioni: al 36′ Asensio si inserisce su un retropassaggio di Alexander-Arnold e si trova solo davanti al portiere. Senza fatica realizza il 2-0, cercando di replicare a breve distanza sull’errore di Kabak.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Real Madrid C.F. (@realmadrid)

>Secondo tempo 3-1: Salah la riapre, Vinicius conferma la finale del 2018

Il Liverpool rientra bene in campo per la seconda frazione, giocando solo nella metà campo avversaria. Al 51′ Wijnaldum innesca un’azione pericolosissima, su cui Jota imposta un buon dribbling e riesce a far arrivare la sfera a Salah, che tira sotto la traversa e riapre l’incontro segnando il 2-1.

Il gioco si fa forsennato, con entrambe le squadre che hanno motivazioni diverse per cercare un nuovo gol. Mentre un agitato Sergio Ramos tifa dalla tribuna, al 62′ Kroos prova un tiro dal limite dell’area che non coglie impreparato Becker. Su rimessa laterale, Modric entra in area e, con un passaggio orizzontale raggiunge Vinicius Junior.

Il brasiliano ripete il tunnel a Phillips e da posizione centrale fa partire il rasoterra che realizza il 3-1. Mentre fra Alexander-Arnold e Vinicius Junior scoppiano più volte le scintille, i blancos riprendono il possesso palla, e Klopp tenta di riaprire la partita facendo uscire due difensori, Jota e Kabak, e sostituendoli con i due offensivi Firmino e Shaqiri.

Real Madrid-Liverpool 3-1 | Tabellino | Risultati

Questo il tabellino della gara, completo di cambi e ammonizioni:

REAL MADRID-LIVERPOOL 3-1: 27′ Vinicius Junior (R), 36′ Asensio (R), 51′ Salah (L), 65′ Vinicius Junior (R).

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Vazquez, Militao, Nacho, Mendy; Kroos, Casemiro, Modric; Asensio (70′ Valverde), Benzema, Vinicius Junior (85′ Rodrygo). All.: Zidane.
A disposizione: Altube, Arribas, Chust, M.Diaz, Isco, Lunin, Marcelo, Odriozola.

LIVERPOOL (4-3-3): Becker: Robertson, Kabak (81′ Firmino), Phillips, Alexander-Arnold; Wijnaldum, Fabinho, Keita (42′ T.Alcantara); Mané, Jota (81′ Shaqiri), Salah. All.: Klopp.
A disposizione: Adrian, Cain, B.Davies, H.Davies, Jones, Milner, Oxlade-Chamberlain, Tsimikas, Williams.

ARBITRO: Felix Brych.

AMMONITI: 39′ Mané (L), 49′ Vazquez (R), 56′ T.Alcantara (L).


Leggi anche le interviste post-partita:

L’altra partita dei quarti di finale di Champions League, Manchester City-Borussia Dortmund, è finita 2-1. Il 7 aprile si giocheranno la gare di andata Bayern Monaco-Paris Saint Germain e Porto-Chelsea.

Real Madrid-Liverpool | Formazioni ufficiali

C’è una sorpresa in entrambe le formazioni nella gara del 6 aprile. Per quanto riguarda il Real Madrid, sorprende vedere Varane sostituito da Militao (perchè è risultato positivo al Covid), mentre nel Liverpool il solito Thiago Alcantara ha lasciato il posto a Keita. Nei blancos, è interessante notare anche che Kross e Modric partono a posizioni invertite.

Queste le formazioni ufficiali della gara:

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Vazquez, Militao, Nacho, Mendy; Kroos, Casemiro, Modric; Asensio, Benzema, Vinicius Junior. All.: Zidane.
A disposizione: Altube, Arribas, Chust, M.Diaz, Isco, Lunin, Marcelo, Odriozola, Rodrygo, Valverde.

LIVERPOOL (4-3-3): Becker: Robertson, Kabak, Phillips, Alexander-Arnold; Wijnaldum, Fabinho, Keita; Mané, Jota, Salah. All.: Klopp.
A disposizione: Adrian, T.Alcantara, Cain, B.Davies, H.Davies, Firmino, Jones, Milner, Oxlade-Chamberlain, Shaqiri, Tsimikas, Williams.

Real Madrid-Liverpool | Probabili formazioni

C’è un altissima probabilità che Zidane riproponga lo stesso centrocampo della finale del 26 maggio 2018, schierando Modric, Casemiro e Kroos. Per quanto riguarda il Liverpool, invece, il tridente d’attacco potrebbe vedere Firmino sostituito da Jota, che ha anche accompagnato Klopp in conferenza stampa.

Sergio Ramos molto probabilmente partirà dalla panchina. Ha infatto confermato di avere una lesione muscolare, anche se non è chiara l’entità dell’infortunio. Qui sotto il messaggio del difensore ai suoi tifosi (in spagnolo). Questo significa che la gara avrà due grandi assenze nel reparto arretrato: anche van Dijk, infatti, è ancora infortunato.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Sergio Ramos (@sergioramos)

Queste le probabili formazioni della gara:

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Vazquez, Varane, Nacho, Mendy; Modric, Casemiro, Kroos; Asensio, Benzema, Vinicius Junior. All.: Zidane.

LIVERPOOL (4-3-3): Becker: Robertson, Kabak, Phillips, Alexander-Arnold; Wijnaldum, Fabinho, T.Alcantara; Mané, Jota, Salah. All.: Klopp.

Real Madrid-Liverpool | Convocati

Questi i convocati di Zidane la gara del 6 aprile:

Questi invece i convocati di Klopp, secondo quanto riportato da uefa.com:

Portieri: Adrian, Becker, H.Davies.

Difensori: Alexander-Arnold, B.Davies, Kabak, Koumetio, Phillips, Robertson, Tsimikas, N.Williams, R.Williams.

Centrocampisti: T.Alcantara, Cain, Clarkson, Dixon-Bonner, Fabinho, Firmino, Glatzel, Jones, Keita, Larouci, Longstaff, Mané, Milner, Oxlade-Chamberlain, Shaquiri, Wijnaldum.

Attaccanti: Diogo Jota, Salah, Stewart.

Real Madrid-Liverpool | Precedenti e curiosità

L’ultimo precedente fra le due squadre, che ha fatto storia, è la finale di Champions League del 26 maggio 2018, che finì 3-1 per i blancos grazie alle reti di Benzema ed alla doppietta di Bale, che rimontarono il temporaneo pareggio di Mané nato dal calcio d’angolo di Firmino e ribattuta sul tiro di testa di Lovren.

Negli incroci fra le due squadre, sono gli spagnoli ad aver sempre vinto nelle ultime tre occasioni in Champions League. È interessante notare che, in queste tre partite, Benzema è stata una certezza: ha infatti segnato almeno una rete ogni volta che è sceso in campo come titolare contro i Reds.


Leggi anche le conferenze stampa pre-partita:

Entrambe le formazioni hanno avuto un avvio difficile di campionato, dovuto soprattutto ai numerosi infortuni. Mentre la squadra di Zidane sembra aver recuperato e non perde una gara dal lontano 30 gennaio, il Liverpool ha ancora numerose defezioni in difesa. Le ultime 3 gare degli inglesi sono state buone, ma hanno perso tanti punti per strada.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here