Tuchel non dimentica il PSG: il gesto del tecnico dopo Porto-Chelsea

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13
0

Thomas Tuchel ha ancora a cuore il Paris Saint-Germain, squadra che ha allenato dal 2018 al 2020. Il tecnico del Chelsea, al termine della gara contro il Porto, si è fermato a guardare sul maxischermo le reti rifilate dalla compagine francese al Bayern Monaco.

tuchel
Thomas Tuchel festeggia la vittoria del Chelsea contro il Porto (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Il Chelsea è ad un passo dalle semifinali di Champions League. I Blues hanno battuto il Porto nella gara di andata dei quarti di finale con due gol di scarto. Il tecnico Thomas Tuchel, al termine del match, ha festeggiato il primo passo utile a staccare il pass per il prossimo turno, ma allo stesso tempo ha rivolto un pensiero al Paris Saint-Germain, squadra che ha allenato per due stagioni (dal 2018 al 2020). L’esonero, avvenuto a dicembre scorso, è ancora vivido nella mente dell’allenatore tedesco, che conosce bene i parigini e non dimentica i bei momenti trascorsi sulla loro panchina.

Leggi anche -> Calcio, torna l’Eccellenza: i campionati regionali ripartono nel weekend

Tuchel guarda al PSG

È proprio per tale affetto che Thomas Tuchel nutre per il Paris Saint-Germain che al triplice fischio di Porto-Chelsea è rimasto sul terreno di gioco davanti al maxi-schermo. In quel momento, infatti, venivano proiettate le immagini dei gol messi a segno dai francesi. In Germania la squadra oggi allenata da Mauricio Pochettino ha battuto il Bayern Monaco. Risultato finale 2-3. Inizialmente gli ospiti erano andati avanti di due reti, ma sono stati agguantati sul pari nel secondo tempo. Mbappé ha infine riportato i francesi avanti. Tutto si deciderà nella gara di ritorno.

Thomas Tuchel è consapevole delle grandi qualità del Paris Saint-Germain, ma può tirare un sospiro di sollievo. Il club parigino, infatti, non si ritroverà, almeno nel futuro prossimo, nel cammino del Chelsea in Champions League. I Blues nel caso in cui approdassero in semifinale si ritroverebbero davanti ad una tra Real Madrid e Liverpool (con gli spagnoli favoriti in virtù del 3-1 della gara di andata). Un eventuale appuntamento, dunque, è rinviato all’ultimo atto della competizione.

Leggi anche -> Napoli, il gol alla Juventus vale tanto per Insigne: raggiunge Maradona e supera Cavani

Il Chelsea vede la semifinale

L’obiettivo di Thomas Tuchel, ad ogni modo, è adesso quello di conquistare la semifinale di Champions League, blindando il risultato della gara di andata dei quarti. L’allenatore non vuole correre rischi in vista della prossima sfida. “Un piede in semifinale, mezzo piede, nessun piede: è solo il primo atto e abbiamo provato sulla nostra pelle cosa possa succedere nel calcio, proprio sabato scorso (con la sconfitta in campionato contro il West Brom, ndr). Nello spogliatoio si respira un bel clima, siamo felici ma non troppo, eccitati ma non eccessivamente. Abbiamo ottenuto molti buoni risultati consecutivi, poi è arrivata la prima sconfitta e abbiamo avuto per fortuna la possibilità di lasciarcela alle spalle e reagire“, ha detto al triplice fischio ai microfoni di Sky Sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here