Sassuolo-Atalanta, primo tempo 0-1: Gosens a quota 10 gol e 6 assist, rosso Gollini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:49

Il primo tempo di Sassuolo-Atalanta si rivela inizialmente una partita tecnica, che stenta a decollare. L’espulsione di Gollini accende l’incontro, che negli ultimi minuti della prima frazione di gioco vede continui ribaltamenti di fronte.

Atalanta, il portiere Pierluigi Gollini nello Stadio Friuli durante la gara con l'Udinese. Serie A, 28 giugno 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images).
Atalanta, il portiere Pierluigi Gollini nello Stadio Friuli durante la gara con l’Udinese. Serie A, 28 giugno 2020 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images).

Nel primo tempo della partita fra Sassuolo e Atalanta la partita stenta a decollare, con un giropalla difensivo dei neroverdi ed entrambi i portieri poco impegnati. Fioccano le sanzioni dell’arbitro Pairetto, soprattutto sui padroni di casa, ma i nerazzurri in inferiorità numerica riescono comunque a passare in vantaggio 0-1 grazie alla rete di Gosens.

La gara inizia con il pressing nerazzurro e le due squadre che giocano molto corte. È Malinovskyi a regalare la prima emozione su tiro di punizione. Il sinistro a giro è incantevole, ma Consigli respinge con la punta delle dita. Al 14′ Zapata viene trattenuto in area da Chiriches e protesta con l’arbitro Pairetto, ma la gara prosegue.

Al 22′ Boga scatta su una palla, con Hateboer che gli rimane indietro di un metro. Il portiere Gollini interviene fuori dall’area di rigore e, dopo un controllo alla VAR, l’arbitro Pairetto conferma il rosso diretto al numero 95 nerazzurro per fallo da ultimo uomo ed intervento da dietro sul giocatore neroverde.


Leggi anche:

Gasperini opta subito per il cambio di Pessina con il secondo portiere Sportiello. C’è lo scatto d’orgoglio della Dea, che con Zapata prova ad organizzare subito due azioni pericolose nell’area avversaria. Anche i padroni di casa cercano di approfittare dell’inferiorità numerica aggredendo l’avversario con Locatelli che prova il destro piazzato.

È contro ogni logica l’azione di Gosens, che sorprende tutti quando, in area di rigore, entra in scivolata su un pallone basso. Quasi in spaccata, butta il pallone nell’angolino con il sinistro, rendendo il tiro imprendibile per Consigli e segnando lo 0-1. Gosens arriva dunque a quota 10 reti e 6 assist, un record nei 5 maggiori campionati europei.

Sul finale del primo tempo, Sassuolo-Atalanta si surriscalda: Freuler perde un pallone sanguinoso al limite dell’area su cui Locatelli è lesto ad inserirsi e provare la conclusione con il mancino che accarezza il palo dall’esterno. Entra invece il rete il tiro di Zapata nato da un batti-e-ribatti nell’area dei neroverdi, ma è annullato per fuorigioco di Hateboer.