Inter, da Bastoni a Lautaro, passando per Conte, Ausilio a ruota libera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03
0

La vittoria dello Scudetto è già il passato, l’Inter lavora per il futuro e a spiegare le prossime mosse è il DS Ausilio.

Lautaro Martinez Inter
Lautaro Martinez esulta dopo un gol con l’Inter (Credits: Getty Images)

Oggi l’Inter ha ripreso gli allenamenti e non poteva mancare la festa. Prima di scatti, schemi e la solita intensità richiesta da Conte, sorrisi e qualche bottiglia stappata. La corsa per il trono italiano è finita e i nerazzurri sono arrivati primi, ma non basta, c’è la possibilità di aprire un ciclo e Piero Ausilio, direttore sportivo nerazzurro, indica la via su come fare.

Inter, il futuro di Lautaro e Bastoni secondo Ausilio

Il dirigente nerazzurro ha parlato a tutto tondo ai microfoni di Sky Sport partendo dai rinnovi di quei giocatori che sono stati fondamentali per lo Scudetto e lo potranno essere anche in futuro essendo ancora giovani. Il primo è Bastoni “per lui dobbiamo solo formalizzare, aspettare 10 i 15 giorni no cambia nulla”. Il secondo è Lautaro Martinez “eravamo a buon punto, ora ha cambiato agenti e quindi dobbiamo ricominciare tutto da capo”. La volontà del ragazzo però sembra essere quella di rimanere a Milano e quindi, nonostante l’intoppo non dovrebbero esserci problemi.

LEGGI ANCHE: È già Juventus-Inter: derby di mercato per Robin Gosens

C’è poi Antonio Conte, timoniere di una nave che dopo essere affondata in Europa è riuscita a ritrovare la giusta rotta in Italia fino a diventare, nel girone di ritorno, assolutamente imprendibile dalle altre. Ausilio è convinto che lui sia stato fondamentale per questo successo e non può che sperare di andare avanti insieme, ma non chiedetegli novità “Ci saranno degli incontri come è giusto che sia, ma cercheremo di tenerli segreti”.

LEGGI ANCHE: Papà Zhang dalla Cina: “Inter, questo è solo l’inizio”

Il prossimo anno l’Inter sarà la squadra da battere, un novità assoluta dopo l’egemonia della Juventus, e sula sua strada troverà anche un vecchio amico come Josè Mourinho che questa volta sarà dall’altra parte della barricata. Ausilio saluta così il ritorno in Italia dello Special One “farà benissimo alla Roma, di divertiremo tutti”, sicuramente chi vincerà si divertirà di più degli altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here