Ascoli a caccia della salvezza diretta: ecco come evitare i play out

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45
0

I bianconeri guidati mister Sottil sono in un ottimo momento di forma, nel giro di un mese sono passati dalla zona retrocessione alla concreta possibilità di salvarsi evitando i play out, già nella prossima gara contro il Cittadella.

Andrea Sottil
Andrea Sottil dopo la vittoria di Ferrara (foto credit Facebook Ascoli Calcio 1898 FC SpA)

Il pareggio per 2-2 contro la Reggina allo stadio “Granillo” ha permesso all’Ascoli di guadagnare un punto prezioso nella volata salvezza in virtù delle contemporanee sconfitte di Pordenone, Cosenza e Reggiana. I bianconeri di Andrea Sottil, a due giornate dal termine della stagione regolare del campionato di Serie B, potrebbero festeggiare l’aritmetico mantenimento della categoria già nel prossimo turno in programma.

LEGGI ANCHE-> Serie B: gli arbitri della penultima giornata di campionato

Domani  alle ore 14 al “Del Duca” contro il Cittadella. Il tecnico dei marchigiani è a un passo da una salvezza clamorosa, per certi versi simile a quella raggiunta lo scorso anno sulla panchina del Pescara, abruzzesi ancora in piena zona retrocessione a meno tre dalla zona play out, ma attenzione perché gli spareggi per la salvezza potrebbero non disputarsi, ecco perché.

LEGGI ANCHE-> Giudice Sportivo, dopo Sassuolo-Atalanta fioccano le multe: ecco perchè

Ascoli salvo senza play out, il regolamento

Per la condizione necessaria alla disputa dei playout non devono esserci più di 4 punti di distacco tra la quintultima e la quartultima in classifica, con i marchigiani che hanno al momento gli stessi punti del Pordenone ma con gli scontri diretti a sfavore. Gli sguardi di entrambe le formazioni saranno tutti rivolti al Cosenza di Occhiuzzi, che insegue a meno sei punti e dovrà solo vincere le ultime due gare, sperando in un passo falso di una delle due.

LEGGI ANCHE-> Clamorosa decisione della Lega: esclusa la Serie C dalla Coppa Italia

Ascoli-Cittadella per la salvezza diretta

I veneti sono reduci dalla vittoria di misura contro l’Entella già retrocesso e hanno festeggiato la qualificazione ai play off per il quinto anno consecutivo. La speranza per gli uomini di Sottil è di trovarsi di fronte al Del Duca una squadra con la pancia piena, assolutamente vietato mancare la vittoria, benché la salvezza  diretta potrebbe arrivare anche semplicemente evitando la sconfitta: L’Ascoli è salvo se pareggia con il Cittadella, a condizione che il Pordenone appaiato ai bianconeri  perda a Venezia mentre il Cosenza che insegue non vinca con il Monza, difficile ma non impossibile. All’antivigilia di questa ambiziosa sfida Il patron bianconero Massimo Pulcinelli ha analizzato così via social la volata salvezza: “Non molliamo nemmeno un centimetro, vietato fare conti, non ci faranno sconti. Bisogna battagliare e lottare fino alla fine”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here