Ascoli-Cittadella, le voci della vigilia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:26
0

Domani allo stadio Del Duca si gioca la penultima giornata di Serie B, scendono in campo Ascoli e Cittadella, padroni di casa a caccia della salvezza, ospiti già qualificati per i play off. Ecco le dichiarazioni dei protagonisti alla vigilia del match.

Ascoli Cittadella
Penultima giornata di serie B al Del Duca (Photo by Getty Images)

Trentasettesima e penultima giornata di Serie B allo stadio Del Duca, domani pomeriggio si affrontano Ascoli e Cittadella, con fischio d’inizio alle ore 14. Due squadre tra le più in forma del campionato: le uniche due compagini a non aver subito sconfitte negli ultimi 5 turni. Padroni di casa obbligati a continuare a vincere, per conquistare la promozione diretta, senza passare dai play out, ma che saranno orfani del tecnico Sottil, espulso nel pareggio di Reggio Calabria. Veneti che vengono dalla vittoria di misura contro la retrocessa Entella, tre punti che hanno regalato ai ragazzi di Venturato la qualificazione ai play off, per il quinto anno consecutivo. Ecco le dichiarazioni della vigilia.

LEGGI ANCHE-> Ascoli a caccia della salvezza diretta: ecco come evitare i play out

Qui Ascoli, Sottil squalificato e in silenzio stampa

L’allenatore dell’Ascoli, Andrea Sottil, dopo la rifinitura pomeridiana al Picchio Village, ha convocato 26 calciatori per il match con il Cittadella. Bianconeri che hanno a disposizione solo la vittoria per continuare a sognare la salvezza senza l’incubo play out. Out solamente l’infortunato Pinna. In diffida ci sono l’attaccante Riad Bajic ed il difensore Raffaele Pucino. Il tecnico bianconero, come già successo alla vigilia delle gare contro Vicenza, Monza, Spal, Empoli e Reggina, non ha rilasciato dichiarazioni. Visto il turno di squalifica inflitto dal Giudice Sportivo, sarà il vice Simone Baroncelli a guidare la squadra dalla panchina.

LEGGI ANCHE-> Serie B: gli arbitri della penultima giornata di campionato

Qui Cittadella, le parole di Venturato

Il tecnico dei granata tiene alta la guardia, nonostante la qualificazione ai play off: “Ci aspettano due partite di campionato molto importanti che ci devono lasciare con la testa giusta e la capacità di vivere bene questo momento.” L’allenatore si è soffermato sulla difficoltà della trasferta di Ascoli, considerando anche l’impegno interno di due giorni, vittoria che però ha donato grande entusiasmo nelle fila dei veneti. Questo entusiasmo sarà la chiave per affrontare al meglio la gara di domani, contro un avversario che gioca un grande calcio, sebbene il mister non ammette cali di tensione o approcci sbagliati alla gara.

LEGGI ANCHE-> Clamorosa decisione della Lega: esclusa la Serie C dalla Coppa Italia

Un elogio al lavoro del tecnico degli avversari, Andrea Sottil: “Ha fatto cose straordinarie ed al momento ha una rosa di assoluto valore, nel girone di ritorno l’Ascoli è tra le squadre ad aver collezionato più punti in assoluto.” In chiusura Venturato parla della possibilità di strappare un pareggio come buon risultato, analizzando che per i marchigiani sarebbe come una sconfitta, al termine il punto su infortunati e recuperi in casa granata: “Benedetti non ci sarà per un’infiammazione al tallone, Tavernelli è migliorato ma non ancora a disposizione, speriamo di recuperarlo per i playoff.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here