Parma, D’Aversa: “Retrocessione fa male, ma con l’Atalanta vogliamo vincere” [VIDEO]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09
0

La partita Parma-Atalanta sarà la prima che i Ducali affronteranno con la sicura sentenza della retrocessione: il tecnico D’Aversa,  in conferenza stampa, si riconosce in questo alcune colpe. Ecco le sue parole.

Parma, il tecnico Roberto D'Aversa nella conferenza stampa di presentazione della gara con l'Atalanta. Serie A, 8 maggio 2021 (foto © Parma Calcio).
Parma, il tecnico Roberto D’Aversa nella conferenza stampa di presentazione della gara con l’Atalanta. Serie A, 8 maggio 2021 (foto © Parma Calcio).

Il tecnico Roberto D’Aversa, alla vigilia di Parma-Atalanta, ci tiene a sottolineare che, anche se la squadra affronterà la partita con la sicurezza della retrocessione in Serie B, non si può pensare che la squadra non dia il massimo. L’allenatore è molto legato alla città e al club, e sottolinea che, nonostante qualche sbavatura tecnica, la maglia va sempre onorata.

Ecco le sue parole: “Per quanto riguarda il fatto di scendere in campo io penso che quando si intraprende questo lavoro, si abbia il dovere di dare il massimo. Io ho fatto il calciatore, anche in Serie A. La prima presenza l’ho fatta a 27 anni, nessuno mi ha regalato nulla e quindi non posso pensare che qualcuno giochi in modo diverso“.

Parma, D’Aversa: “Non sono qui per il contratto”

Il tecnico gialloblù è tornato al Parma a gennaio 2021, dopo aver allenato la squadra dal 2016 ad agosto 2020. D’Aversa ci tiene ancora una volta a sottolieare le motivazioni sentimentali e di appartenenza in questa scelta. Il suo contratto scadrà a giugno 2022, ma a fine stagione ne parlerà con la dirigenza.

D’Aversa non si dà pace: “Ero convinto di poter salvare la squadra, il mio ritorno era una forma di protezione“. Poi chiede anche di non essere valutato per il suo passato con la squadra, ma solo per il presente ed il futuro. La retrocessione dei Ducali gli fa male anche alla luce di tutto il lavoro fatto per far giocare la squadra in Serie A.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Parma Calcio 1913 (@parmacalcio1913)

Parma-Atalanta, D’Aversa: “Pronti per le ultime quattro”

L’allenatore ripete quanto detto anche prima della partita con il Torino: la squadra potrà anche avere dei limiti tecnici, ma la voglia di vincere non gli manca. È questo che D’Aversa chiede ai suoi: mettere il cuore contro l’Atalanta e nelle altre partite rimanenti di campionato. E sottolinea: “Il campionato va onorato da professionisti“.


Leggi anche:

Il limite maggiore della squadra in questo campionato segnato dal Covid sono stati proprio gli infortunati, che probabilmente hanno inciso in maniera inaspettata sul risultato finale.  D’Aversa si riconosce anche una colpa: “Mi posso rimproverare di non aver trasmesso al gruppo la caratteristica del Parma, quella voglia di farcela che riesce a superare i limiti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here