Bayern, Hansi Flick presenta la sfida al PSG

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:27
0

Vigilia di quarti di finale della Champions League in casa Bayern Monaco, domani sera all’Allianz arrivano i francesi del PSG. Hansi Flick, tecnico dei bavaresi, ha presentato la sfida in conferenza stampa.

Flick
Hans Flick, tecnico dei bavaresi (Photo by Matthias Balk – Pool_Getty Images)

Arrivano i quarti di finale di Champions League in casa Bayern Monaco. Domani sera, all’Allianz Arena, si giocherà l’andata contro il PSG, in quella che è la rivincita della scorsa finale di Champions, che vide i tedeschi imporsi per 0-1 e sollevare il massimo trofeo continentale. Bavaresi che vengono da un buon momento in Bundesliga e hanno eliminato la Lazio negli ottavi senza problemi, sono 7 le vittorie di fila dei tedeschi che però devono fare la conta delle assenze, non solo il bomber Lewandowski out. Per presentare l’affascinante sfida Hansi Flick, tecnico del Bayern, è intervenuto in conferenza stampa.

LEGGI ANCHE-> Europei, l’Uefa vuole il pubblico ma solo tre Paesi possono garantirlo

LEGGI ANCHE-> Manchester City-Borussia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Flick in conferenza stampa

Il PSG vorrà vendicare la scorsa finale? “Per noi quella partita non conta niente. Sarà una nuova sfida, contro una squadra diversa che ha un nuovo allenatore. Vogliamo le semifinali e alla finale, dobbiamo essere molto concentrati: questo è il nostro compito”.

L’importanza dell’ex Choupo-Moting: “Mi confronto spesso con i nuovi arrivati durante le nostre analisi, per avere nuove idee su come affrontare determinati avversari. Choupo è un giocatore importante per noi. Non ha avuto un periodo facile partendo sempre dalla panchina, ma ha mostrato tutte le sue qualità contro il Lipsia. È molto importante per la squadra perché è un ragazzo eccezionale. Fa gruppo e anche per questo siamo felici di averlo con noi.”

Vede la squadra più compatta nell’ultimo periodo? “Vedo una maggiore coesione tra i reparti, soprattutto la linea difensiva, i due centrali e i giocatori sulle fasce. Sono tutti molto compatti e cercano di chiudere gli spazi tra le linee. Domani sarà importante questo aspetto. Quando abbiamo la palla, sappiamo giocare molto bene. Senza palla siamo capaci di esercitare molta pressione sull’avversario.”

Gnabry out? “Sta soffrendo mal di gola e tutto lascia pensare che possa essere assente.”

Sul futuro di Boateng: “Tutti sanno quanto apprezzi Jerome e quali siano le sue qualità. È molto concentrato sul suo lavoro, è sempre una buona cosa avere giocatori così. Le voci di un addio? Non so come una cosa del genere sia arrivata ai media e non devo commentare sempre tutto quello che esce. Tra poche settimane scopriremo la verità.”

LEGGI ANCHE-> Si allarga il focolaio Covid azzurro: positivo anche un calciatore della Juventus

LEGGI ANCHE-> Liverpool, Klopp: “Dite pure che il Real Madrid è favorito, ci dà motivazione”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here