Empoli-Brescia 4-2, toscani a un passo dalla serie A: tabellino e sintesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:54
0

Allo stadio “Castellani” torna la Serie B con la 34esima giornata di campionato. Si scontrano Empoli e Brescia, padroni di casa a caccia della promozione diretta, ospiti della zona play off. Partita spettacolare che consegna tre punti fondamentali verso la promozione dei padroni di casa. 

Empoli Brescia

Punti pesanti in palio al Castellani (Photo by Gabriele Maltinti_Getty Images)L’Empoli non può più nascondersi. I toscani sono sempre più vicini alla matematica promozione in Serie A, ma dovranno fare i conti con un Brescia in leggera frenata, ma lanciatissimo verso un’insperata zona play-off viste le tante difficoltà patite nell’arco della stagione. Entrambe le formazioni sono reduci da un pareggio, i toscani hanno impattato sulla Cremonese, i lombardi hanno pareggiato col Pescara. Calcio d’inizio alle ore 14, arbitra il sig. Giovanni Ayroldi di Molfetta.

Formazioni ufficiali

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli, Nikolaou, Romagnoli, Parisi; Haas, Stulac, Zurkowski; Bajrami; La Mantia, Mancuso.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Mangraviti, Cistana, Pajac; Labojko, Van De Looi, Bjarnason; Jagiello; Aye, Ndoj.

LEGGI ANCHE-> Empoli, Dionisi: “Ragioniamo partita per partita”

LEGGI ANCHE-> Brescia, Clotet presenta la trasferta di Empoli

Tabellino | Empoli-Brescia 4-2

EMPOLI: Brignoli; Sabelli (91°Cambiaso), Nikolaou, Romagnoli, Parisi; Haas, Stulac (63°Matos), Zurkowski(78°Ricci); Bajrami; La Mantia(63°Bandinelli), Mancuso (78°Moreo).

BRESCIA: Joronen; Karacic, Mangraviti, Cistana, Pajac (67°Martella); Labojko (56°Donnarumma), Van De Looi, Bjarnason; Jagiello (67°Bisoli); Aye, Ndoj (56°Ragusa).

Marcatori: 10° Joronen (aut.), 17° Bajrami, 27° Bjarnason, 45°Stulac, 73°Donnarumma, 83°Matos

Ammonizioni: 55°Ndoj, 70°Mangraviti

Note:

Sintesi

Ottime condizioni del terreno di gioco e forte vento al Castellani. Puntuale il fischio d’inizio d’ Ayroldi, parte subito forte l’Empoli, con La Mantia che spaventa la difesa lombarda al 2° minuto. Al 10° minuto clamoroso errore di Joronen, il portiere del Brescia si perde il pallone sotto la schiena dopo una semplice uscita bassa, autogol ed Empoli in vantaggio. Padroni di casa che giocano sul velluto e trovano il raddoppio con Bajrami al 17esimo minuto. Reazione degli ospiti che concretizzano alla prima conclusione: Bjarnason accorcia le distanze fulminando Brignoli dal limite, è 2-1 alla mezz’ora. Alti ritmi, gara spettacolare al Castellani, Joronen si riscatta con una gran parata su Mancuso, al minuto 38. Decisamente incerto poi l’estremo difensore dei bresciani quando Stulac allo scadere del primo tempo trova la rete del 3-1.

Partono forte i toscani nella ripresa, grande intervento di Joronen su Mancuso al 47° minuto. Altro grande intervento dell’estremo difensore dei lombardi, bravo a deviare sopra la traversa il tentativo di La Mantina. Al 60° minuto è un totale monologo dei toscani. Ancora due nitide occasioni per i padroni di casa, prima con Haas, poi con Matos appena subentrato, palla fuori di un soffio. A sorpresa la riapre l’ex Donnarumma con una deviazione decisiva sotto porta al 73°. Ci pensa Matos a siglare il poker, in dubbia posizione ribadisce in rete a 7 dal 90°, dopo l’ennesima ottima iniziativa di Bajrani. Un gol che profuma di promozione per i toscani.

Probabili formazioni

Empoli: Dionisi ha tutti a disposizione, compreso Fiamozzi. Il tecnico non è amante del turnover per cui la formazione che scenderà in campo sarà molto simile a quella vista martedi a Cremona. La sensazione è nel ritorno tra i titolari di La Mantia in attacco e di Nikolaou in difesa. Ballottaggio Terzic-Parisi.

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Sabelli, Nikolaou, Romagnoli, Parisi; Haas, Stulac, Ricci; Bajrami; La Mantia, Mancuso.

Brescia:  Senza Spalek, Chancellor infortunati e con Papetti squalificato, Pep Clotet deve fare i conti con le non perfette condizioni di Cistana. Il centrale è convocato ma la sua presenza è a rischio. Pronto in caso Mateju. In mediana Bisoli vince il ballottaggio con Ndoj mentre Donnarumma dovrebbe partire dalla panchina lasciando spazio a Ragusa.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Mangraviti, Mateju, Pajac; Bisoli, Van De Looi, Bjarnason; Jagiello; Aye, Ragusa.

LEGGI ANCHE-> Pisa-Cosenza: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Precedenti e curiosità

L’Empoli accoglie allo Stadio Carlo Castellani una vera e propria bestia nera: il Brescia. Se al Rigamonti gli azzurri ogni tanto hanno preso i tre punti, come all’andata, in casa hanno sempre fatto fatica e l’ultimo successo è addirittura del 1999-2000. Era il 10 gennaio, penultima di andata, e i toscani vinsero 2-0 con reti di Cappellini su rigore e Saudati. Per trovare un’altra vittoria empolese in casa bisogna risalire al 1997-1998 in Serie A, quando la squadra di Spalletti si impose per 3-1. Era il 5 aprile e si giocava la 28esima giornata, l’Empoli ottenne tre punti fondamentali per la salvezza: Esposito, Pane e Florijancic rimontarono il gol iniziale di Hubner. Poi più niente, almeno in campionato. In Coppa Italia c’è un precedente particolare, il 3-0 a tavolino di pochi mesi fa.In totale sono 38 i precedenti tra Empoli e Brescia. Il bilancio è di 17 vittorie lombarde, 13 pareggi e 8 successi azzurri. Venendo alle 16 sfide al Castellani, sono 3 le vittorie azzurre (una a tavolino), 11 i pareggi e 4 i successi bresciani.

La classifica

 

LEGGI ANCHE-> Pordenone-Frosinone: probabili formazioni, precedenti, curiosità

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here