Atalanta, Gasperini: “Obiettivo secondo posto, e su Barrow vi dico che…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06
0

Il tecnico Gasperini, alla vigilia di Atalanta-Bologna, ha esaltato in conferenza stampa l’importanza di non lasciare per strada neanche un punto. Con una vittoria contro i rossoblù, i nerazzurri possono ottenere la qualificazione matematica in una competizione europea nella prossima stagione 2021/22.

Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della gara di Serie A con il Bologna. 24 aprile 2021 (foto © Atalanta Bergamasca Calcio).
Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della gara di Serie A con il Bologna. 24 aprile 2021 (foto © Atalanta Bergamasca Calcio).

Nella conferenza stampa di presentazione della gara Atalanta-Bologna, il tecnico Gian Piero Gasperini non ha voglia di parlare del brutto pareggio portato a casa da Roma. L’allenatore taglia corto: “Parliamo dei 65 punti che abbiamo fatto e non dei sei persi fino a questo momento. Questi discorsi possono essere fatti per tutte le squadre“.

Gasperini fissa l’obiettivo del campionato: “Adesso mancano sei giornate, dobbiamo puntare al secondo posto. Se vinciamo gli altri non possono raggiungerci, dobbiamo farlo per toglierci tutte le preoccupazioni. Non so se ci riusciremo, ma è nelle nostre corde. L’anno scorso lo abbiamo mancato all’ultima partita, questo passa attraverso sei gare“.

Atalanta-Bologna, Gollini sarà in panchina?

Quando si parla della freddezza sotto porta, Gasperini diventa evasivo: “Ma siamo il miglior attacco, facciamo tanti gol. Certo, gli attaccanti, a partire da Ilicic o Muriel, devono cambiare marcia. Malinovskyi è quello più determinante, ma se tutti riusciranno ad essere prolifici potremo raggiungere l’obiettivo“.

Poi continua: “Sono episodi, è un tiro dalla distanza su cui Gollini è partito in ritardo. Quel gol lì ha dato fiducia alla Roma, ci sono stati quindici minuti difficili. È stata un’ottima gara, pesano gli episodi e l’espulsione, ma se da queste partite tiriamo fuori solo le cose negative è una motivazione un po’ debole. Forse potevamo reggere anche in dieci“.

Gasperini in conferenza sull’intervista sibillina di Barrow: “Non l’ho letta”

Dopo aver lasciato l’Atalanta a gennaio 2021, Musa Barrow ha rilasciato un’intervista in cui lamentava, come del resto anche Castagne, un atteggiamento molto duro di Gasperini. Il tecnico non vuole commentare le parole del suo ex attaccante: “Non ho sentito la sua intervista, siamo contenti che stia facendo bene a Bologna“.

Come Conte, anche Gasperini esalta l’importanza dei punti guadagnati nelle ultime partite di Serie A.  E poi aggiunge fiducioso: “La squadra sta bene, sotto questo aspetto non ci sono dubbi. È la terza partita in otto giorni, è una difficoltà in più da affrontare. Speriamo non si torni più indietro dall’allentamento alle restrizioni da Covid“.

Atalanta, la bomba di Gasperini: “Hateboer anche dal 1′”

Il tecnico nerazzurro conferma la convocazione di Hateboer: “Sarà convocato domani, vedremo se sarà disponibile per giocare o meno. Ha bisogno di un po’ di rodaggio, non ha giocato delle vere e proprie partite. Ieri abbiamo fatto una partita d’allenamento con chi non ha giocato contro la Roma“.


Leggi anche:

Poi aggiunge: “È stato un infortunio osseo, non ha avuto problemi di ricaduta. Potrebbe essere disponibile, non so se a gara in corso o meno“. Poi chiude chiosando: “Non ho mai avuto problemi con giocatori che sono stati in panchina, ma solo con quelli che giocavano“. Si tratta di una frecciatina a Papu Gomez?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here