Chelsea-Real Madrid 2-0 (3-1): i Blues volano in finale. Il tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58
0

Chelsea e Real Madrid si sono affrontate nella gara di ritorno delle semifinali di Champions League. Ad aggiudicarsi la finale è stata la squadra di Thomas Tuchel. Alla mezz’ora Blues avanti con Werner, nel finale la chiude Mount.

Chelsea Real Madrid
Vinicius Junior e Cesar Azpilicueta in lotta su un pallone (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Chelsea-Real Madrid | Il riassunto

Il Chelsea ha conquistato una vittoria d’oro nella gara di ritorno delle semifinali di Champions League. I Blues hanno battuto il Real Madrid in modo netto dopo il pari del match di andata. Le reti messe a segno da Werner Mount sono state provvidenziali per chiudere definitivamente la partita. La squadra di Thomas Tuchel incontrerà il Manchester City nell’ultimo atto della competizione. Una finale tutta all’inglese.

Il tabellino

Marcatori: Werner (28′), Mount (85′)

CHELSEA (3-4-3): E. Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta (88′ James), Jorginho, Kante, Chilwell; Mount (89′ Ziyech), Werner (67′ Pulisic), Havertz (94′ Giroud).

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Nacho, Militao, Ramos, F. Mendy (63′ Valverde); Casemiro (76′ Rodrygo), Modric, Kroos; Vinicius (63′ Asensio), Benzema, Hazard (89′ Mariano Diaz).

ARBITRO: Orsato (Italia)

Ammoniti: Jorginho, Christensen, Mount (Chelsea); Sergio Ramos, Nacho, Kroos (Real Madrid)

Le formazioni ufficiali

CHELSEA (3-4-1-2): Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta, Kanté, Jorginho, Chilwell; Mount; Havertz, Werner. A disposizione: Kepa, Caballero, Alonso, Zouma, James, Gilmour, Emerson Palmieri, Hudson-Odoi, Pulisic, Ziyech, Giroud, Abraham. Allenatore: Tuchel.

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Mendy, Sergio Ramos, Militao, Nacho; Casemiro, Kroos, Modric; Hazard, Benzema, Vinicius. A disposizione: Lunin, Altube, Gutierrez, Marcelo, Blanco, Valverde, Asensio, Odriozola, Isco, Mariano Diaz, Rodrygo, Arribas. Allenatore: Zidane.

Chelsea-Real Madrid | La presentazione del match

È il momento della resa dei conti. Chelsea Real Madrid, questa sera, si ritroveranno dopo il pari della gara di andata delle semifinali di Champions League. Allo Stamford Bridge è ancora tutto da decidere: si ripartirà dal risultato di 1-1. I Blues sono leggermente favoriti in virtù della regola dei gol in trasferta, ma può accadere qualsiasi cosa. Le due squadre sono agguerrite ed intendono staccare il pass per l’ultimo atto della competizione. Ad attendere una delle due, in finale, c’è già il Manchester City, che ha rifilato una vittoria netta al Paris Saint-Germain nel doppio confronto.

Le probabili formazioni

Mister Thomas Tuchel dovrà fare i conti soltanto con l’assenza di Kovacic, infortunato ormai da parecchio tempo. Per il resto sono tutti a disposizione. Non dovrebbero esserci dunque grandi cambi rispetto all’undici iniziale della gara di andata, che è riuscito a dare il meglio di sé in trasferta. L’unica variazione riguarda il possibile inserimento di Haverts nel ruolo di falso nueve, che agirà al fianco dei soliti Mount Pulisic, quest’ultimo andato in gol nel match in Spagna. Le chiavi della difesa, invece, saranno come di consueto affidate a Thiago Silvia, accompagnato da Christensen e Rudiger davanti all’estremo difensore Mendy. A centrocampo, infine, Jorginho Kanté, che ha ricevuto gli elogi del tecnico in conferenza stampa, agiranno al centro con Azpilicueta Chilwell ai lati.

CHELSEA (3-4-3): Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta, Jorginho, Kanté, Chilwell; Mount, Havertz, Pulisic. Allenatore: Tuchel.

Mister Zinedine Zidane dovrà invece fare a meno di Varane Lucas Vazquez, entrambi infortunati. Non dovrebbe essere impiegato neanche Carvajal, tra i convocati ma non al meglio. Assenze che spingerebbero il tecnico a schierare il 4-3-3 piuttosto che il 3-5-2 della gara di andata. È tornato a disposizione, invece, Sergio Ramos, reduce da una lunga assenza. L’allenatore dei Blancos è stato enigmatico in merito alle sue condizioni fisiche, ma il difensore dovrebbe partire titolare. Al suo fianco, davanti a Courtois, ci sarà Militao. A completare il reparto, sulle fasce, Nacho Valverde. Anche quest’ultimo è in dubbio fino all’ultimo in virtù di un risentimento muscolare, ma dovrebbe farcela. A centrocampo invece dovrebbero essere confermati i soliti CasemiroModric Kroos, seppure quest’ultimo sia in diffida. In attacco, infine, ad accompagnare Benzema, reduce dal gol del match casalingo, e Vinicius sarà Asensio.

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Valverde, Sergio Ramos, Militao, Nacho; Casemiro, Kroos, Modric; Asensio, Benzema, Vinicius. Allenatore: Zidane.

Real Madrid Chelsea
Luka Modric sarà uno dei protagonisti del match odierno (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Precedenti e curiosità

Real Madrid Chelsea nella loro storia si sono incontrate soltanto in altre quattro occasioni: due in Coppa delle Coppe e una in Supercoppa UEFA, oltre alla gara di andata di queste semifinali di Champions League. Il bilancio totale è di due vittorie a favore dei Blues e due pari. La squadra di Zinedine Zidane non ha mai vinto contro gli inglesi. Per staccare il pass per le finali servirà dunque infrangere una maledizione. D’altra parte i Blancos mancano la finale di Champions League dal 2018, quando vinsero nettamente contro il Liverpool. Gli uomini di Thomas Tuchel invece non alzano il trofeo dal lontano 2012, un anno incredibile. La voglia di tornare a dire la propria ai vertici del calcio è altissima.

LEGGI ANCHE -> Superlega, Infantino non ci sta: “Inaccettabile, presto nuove limitazioni”

Ad incoraggiare il Chelsea, oltre ai precedenti e al gol realizzato in trasferta, ci sono anche le statistiche. I Blues nella gara di andata hanno concesso al Real Madrid soltanto un tiro in porta. Inoltre, nelle ultime cinque partite gli inglesi hanno mantenuto la porta inviolata in quattro occasioni. Ai padroni di casa sarà sufficiente ripetersi in tal senso per staccare il pass per la finale di Champions League. Anche il tecnico Thomas Tuchel, d’altra parte, ha un bel bottino a suo favore: è l’unico allenatore in attività ad avere affrontato i Blancos in almeno cinque ottagoni nella competizione senza essere mai sconfitto. Gli uomini di Zinedine Zidane, imbattetti da dieci gare consecutive, dovranno segnare al fine di non dire addio al sogno europeo.

LEGGI ANCHE -> Euro 2020: la UEFA allarga le rose delle nazionali da 23 a 26 calciatori

Allo Stamford Bridge questa sera gli occhi degli spettatori saranno tutti puntati sui possibili marcatori. Tra questi anche quelli della gara di andata. Pulisic è il più giovane giocatore nella storia del Chelsea ad avere segnato in una semifinale di Champions League e sogna di ripetersi. Benzema, da parte sua, è una macchina da gol precisa e puntuale: quattro dei suoi ultimi cinque gol nella competizione europea sono arrivati tra il 25′ e il 35′.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here