Spezia-Torino 4-1, i liguri sono salvi: sintesi, tabellino e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58
0

Penultima giornata di campionato allo stadio “Picco”, in programma Spezia-Torino. Snodo fondamentale nella corsa salvezza, le due squadre sono appaiate al quartultimo posto. Clamoroso trionfo ligure, i ragazzi di Italiano hanno conquistato la salvezza.

Spezia Torino
Sfida delicatissima per la salvezza (Photo by Valerio Pennicino_Getty Images)

Una sfida cruciale per i destini di Spezia e Torino, che scendono in campo questo pomeriggio per la penultima giornata di campionato. Tutti gli equilibri della lotta salvezza passeranno dalla sfida del “Picco”, anticipo della 37esima giornata di Serie A. Entrambe le squadre sono appaiate in classifica, a +5 sul Benevento terzultimo, prossimo avversario dei granata. Padroni di casa a secco di vittorie da oltre un mese, ma reduci dal buon pareggio ottenuto al “Marassi”. Ospiti che dopo dei buoni segni di ripresa in campionato, hanno subito una sconfitta drammatica da parte del Milan. Débacle che vorranno dimenticare il prima possibile. Designazione arbitrale prestigiosa per questa delicata sfida, sarà Daniele Orsato il fischietto della partita.

LEGGI ANCHE->Spezia, Italiano: “Voglio cuore e testa per la salvezza”

Tabellino | Spezia-Torino 4-1

SPEZIA: Provedel; Ismajli, Erlic, Terzi, Marchizza; Pobega (68°Estevez), Ricci (58°Leo Sena), Maggiore; Agudelo (58°Farias), Nzola, Saponara (77°Erlic).

TORINO: Sirigu; Izzo (55°Singo), Nkoulou, Bremer; Vojvoda (46°Verdi), Rincon (77°Baselli), Mandragora, Lukic (63° Buongiorno), Ansaldi; Sanabria (63°Zaza), Belotti.

Marcatori: 19° Saponara, 42°Nzola (rig.), 55°Belotti (rig.), 74°Nzola, 84°Erlic  

Ammonizioni: 28°Agudelo, 32°Vojvoda, 33°Pobega, 57°Rincon, 78°Buongiorno, 80°Farias,  81° Bremer, 92° Verdi

LEGGI ANCHE-> Caso Lazio-Torino, arriva la sentenza definitiva del Coni

Sintesi

Nei padroni di casa mister Italiano stupisce tutti, tridente inedito per lo Spezia. Addirittura sette cambi per Davide Nicola, Torino stravolto dopo l’umiliante sconfitta contro il Milan. la prima occasione è per Agudelo, brava a contenerlo la difesa granata. Scatenato Saponara che in due minuti trova il palo e poi la rete, con una pregevole iniziativa in area, 1-0 Spezia al 20°. Molta tensione in cambio tra le fila granata, questo risultato è una condanna per il Toro. La reazione dei ragazzi di Nicola è disordinata, nessun tiro in porta quando scocca la mezz’ora. Ennesima occasione per Saponara, poi Pobega trova il calcio di rigore. Nzola contro Sirigu, ed è 2-0 per i liguri. Fine primo tempo, una batosta finora per i colori granata.

Al via la ripresa con una novità nel Toro, c’è Verdi in campo per tentare la rimonta. Partono ancora meglio i padroni di casa, ma poi c’è il rigore per il Torino. Belotti dagli 11 metri accende le speranze di rimonta, siamo al 55° minuto. Girandola di cambi, ritmi altissimi al Picco in questa fase di gara. Clamorosa occasione sciupata da Saponara all’ora di gioco, tiraccio da dentro l’area. Si alza la pressione granata, vogliono fare di tutto i ragazzi di Nicola per cercare almeno il pareggio, 20 minuti al termine. Al minuto 74 arriva la doppietta di Nzola, difesa shock per il Toro in questa occasione, esplode la gioia dei padroni di casa. Arriva la rete di Erlic all’84° minuto che chiude i giochi, gol che consegna la salvezza agli uomini di Italiano.

Formazioni ufficiali

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ismajli, Erlic, Terzi, Marchizza; Pobega, Ricci, Maggiore; Agudelo, Nzola, Saponara.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Vojvoda, Rincon, Mandragora, Lukic, Ansaldi; Sanabria, Belotti.

LEGGI ANCHE-> Benevento, la grinta di Vigorito: “Lotteremo fino alla fine per la salvezza“

Precedenti e curiosità

Sono solamente 3 i precedenti tra lo Spezia ed il Torino in terra spezzina: il bilancio di quest’ultimi vede 2 vittorie dello Spezia e una del Torino. Il primo confronto è molto indietro nel tempo: risale infatti alla stagione 1923/24 con lo Spezia che vinse per 1-0 grazie alla rete di Giovanni Conenna. In seguito le due squadre si sono affrontate altre due volte: 4-2 per i granata nel 1937 in Coppa Italia, seguito dallo 0-0 della gara d’andata di questo campionato.

LEGGI ANCHE-> Juventus, addio ad un passo per Douglas Costa: trattativa ai dettagli

Negli ultimi sei turni di campionato lo Spezia ha alternato esattamente una sconfitta a un pareggio (2-2 nell’ultimo match contro la Samp), incassando ben 14 gol in questo parziale (2.3 di media a match). L’allenatore del Torino, Davide Nicola, è un ex di questa sfida, avendo collezionato 27 partite da giocatore con lo Spezia nella Serie B 2006/07. Il Torino ha perso 7-0 l’ultimo match di campionato: l’ultima volta che aveva subito un 7-0 (dall’Atalanta nel gennaio 2020), aveva collezionato un pesante ko anche nel match successivo (4-0 dal Lecce in quel caso).

La classifica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here