Atalanta, Gasperini: “Questa volta con il Real Madrid non faremo una gara difensiva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:48
0

Il tecnico Gasperini ha presentato in conferenza stampa la partita di ritorno fra Real Madrid e Atalanta, in programma per il 16 marzo. I nerazzurri dovranno assolutamente vincere se vogliono proseguire in Champions League.

Atalanta, l'allenatore Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della partita di Champions League con il Manchester City, 21 ottobre 2019 (foto di Nathan Stirk/Getty Images)
Atalanta, l’allenatore Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della partita di Champions League con il Manchester City, 21 ottobre 2019 (foto di Nathan Stirk/Getty Images)

La gara di ritorno di Champions League che i nerazzurri giocheranno il 16 marzo arriva a quasi un anno di distanza dalla partita con il Valencia, considerata uno degli eventi che, probabilmente, hanno scatenato la pandemia di Covid nella zona di Bergamo. Da allora, praticamente non si è giocato più con gli spettatori negli stadi.

Gasperini ricorda nella conferenza stampa di Real Madrid-Atalanta: “È passato un anno dalla gara di Valencia, abbiamo sempre giocato a porte chiuse. È un altro tipo di partita, incontriamo il Real dopo il risultato dell’andata. Già prima erano favoriti, ora lo sono di più. Ma siamo ancora in grado di passare il turno, vogliamo una partita competitiva“.

Atalanta, e la statistica delle vittorie in trasferta

Gasperini è cosciente delle difficoltà della partita, e non vuole valutare le statistiche che li vedono favoriti quando giocano in trasferta: “Il coefficiente di difficoltà è sempre più alto, abbiamo soltanto la vittoria come risultato per passare il turno. Poi c’è dell’altro, come la crescita della squadra. Siamo ancora dentro, vedremo durante la partita“.

L’allenatore della Dea indica il giocatore che teme di più nella rosa del Real Madrid: “Benzema è uno degli attaccanti più forti al mondo, ma il Real Madrid non ha solo lui, sono capaci di far gol in tanti modi. Se sappiamo reggere l’urto possiamo poi capire quali saranno le nostre occasioni“.

Gasperini: “Il Real Madrid ha un altissimo valore tecnico”

Il tecnico dell’Atalanta non risparmia i complimenti per l’avversario: “Ho ammirato una squadra con un livello tecnico elevato, è una squadra difficile da contrastare. Sbagliano poco, giocano con velocità e precisione, devi essere sempre molto attento. Nella gara d’andata abbiamo difeso molto“.

Poi continua: “Il match mi ha dato la conferma che il livello del Real è alto, ma lo sarà anche domani. Le percentuali sono a loro favore, ma noi vogliamo coltivare ancora la possibilità di giocarci la partita. Non abbiamo un parametro della gara, dopo il rosso si è sviluppata in quella direzione. Noi entreremo con tutte le nostre migliori motivazioni“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Real Madrid-Atalanta, Gasperini in conferenza: “Ecco chi sono i nostri infortunati”

Djimsiti, uno dei migliori difensori nerazzurri in questa stagione, ha chiesto di essere sostituito durante la partita con lo Spezia lamentando problemi alla gamba destra. Gasperini rassicura sulla sua presenza a Madrid: “Ha pienamente recuperato, è una contusione che ha smaltito in pochissimo tempo“.

Anche Zapata, per cui c’erano timori che ci ripresentassero i vecchi fastidi alla gamba, si è allenato con il gruppo. Gasperini conferma che gli indisponibili sono solamente due: “Siamo pronti. Sono tutti a disposizione al di fuori di Hateboer e Sutalo, Freuler è squalificato e Kovalenko non è in lista“.

Gasperini: “Gli infortuni spostano il valore di una squadra”

L’allenatore nerazzurro esalta il valore di Barcellona e Real Madrid, sostenendo che entrambe le formazioni spagnole sono ad un livello molto alto. In quest’anno dove le partite sono molto ravvicinate, però, sottolinea che la stanchezza e gli infortuni possono mutare in maniera significativa il volto di una squadra, anche nel giro di poco tempo.

Come ricorda Gasperini in conferenza stampa, questo è il caso della partita di andata fra Atalanta e Real Madrid, dove Benzema, Hazard e Sergio Ramos erano infortunati. Poi il tecnico fa chiarezza: “Non c’è rabbia per il rosso a Freuler, ma il dispiacere per non aver potuto giocare con il nostro modo. Abbiamo giocato una partita difensiva“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Real Madrid-Atalanta, la difesa sarà il comparto determinante

Gasperini sottolinea la crescita del settore difensivo nerazzurro: “Da diversi mesi la squadra ha raggiunto una solidità diversa e un approccio differente, lo evidenziano anche i risultati. Questi nascono dalla nostra capacità di contenere bene. Se riusciamo ad andare avanti nella gara possiamo avere maggiori occasioni“.

Il Real Madrid ha sperimentato il 3-5-2 ne La Liga con l’Elche. La difesa a tre non spaventa il tecnico della Dea: “Siamo preparati per giocare nel nostro modo, ormai abbiamo incontrato tante squadre con la difesa a tre. Non sarà questo che modificherà la formazione. Abbiamo la preparazione per adattarci e fare le nostre scelte“.

Gasperini: “Siamo testardi, ci riproporremo”

Anche per l’Atalanta, che sta combattendo per rimanere nelle prime quattro squadre, c’è il rischio di lasciare punti a causa della stanchezza accumulata in Champions League. È successo alla Roma ed anche al Milan, e Gasperini conferma che in una stagione così complessa, si possano effettivamente lasciare dei punti.


Leggi anche:

Per Gasperini, la vittoria 3-1 con lo Spezia è stata la numero 300 in Serie A della sua carriera. Quando gli si chiede qual è stata la sua preferita di queste 300 vittorie, risponde: “La migliore è sempre quella successiva (ride, ndr). La più bella sarebbe la 301esima, se arriva domani sarà la più bella“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here