Atalanta-Benevento 2-0, cronaca in diretta: sinistro Pasalic, Caldirola espulso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30
0

La partita fra Atalanta e Benevento si conclude con un 2-0 grazie all’MVP di aprile, cioè Muriel, e Pasalic. I nerazzurri ottengono un risultato pieno con il minimo sforzo, mentre gli avversari, grazie a Glik, si difendono benissimo. Le speranze dei ragazzi di Inzaghi svaniscono dopo la giusta espulsione di Caldirola.

Da sinistra in primo piano: Josip Ilicic dell'Atalanta in un contrasto con Daam Foulon del Benevento nello Stadio Ciro Vigorito. Serie A, 9 gennaio 2021 (foto di Francesco Pecoraro/Getty Images).
Da sinistra in primo piano: Josip Ilicic dell’Atalanta in un contrasto con Daam Foulon del Benevento nello Stadio Ciro Vigorito. Serie A, 9 gennaio 2021 (foto di Francesco Pecoraro/Getty Images).

Atalanta-Benevento | Cronaca in diretta

Sport Meteoweek sta seguendo questa partita in diretta. Premi il tasto F5 o clicca qui per aggiornare i contenuti. Per sapere se la diretta streaming è su Sky o su Dazn, clicca qui; per la radiocronaca e la diretta testuale, scorri la pagina verso il basso.

>Primo tempo: Pessina scatenato, muro Glik

L’Atalanta prende subito in mano le redini del gioco. Pessina e Muriel sono scatenati, mentre Malinovskyi, che sembra sottotono, è l’autore dell’assist dell’1-0. Al 22′ è proprio Muriel che riceve e con la punta del piede sinistro batte il portiere. Subito dopo c’è una clamorosa occasione per il Benevento, ma Romero si immola all’altezza del dischetto.

I giallorossi cercano di alzare il baricentro, mentre un bravissimo Glik rende quasi inoffensivo Zapata, murandolo più volte. La prima frazione di gioco si conclude senza grandi emozioni, con il 73% di possesso palla dei nerazzurri ed una sola grande occasione creata dai padroni di casa.

>Secondo tempo

Il secondo tempo riprende con le stesse difficoltà da parte dei nerazzurri: le linee molto strette degli avversari limitano l’efficacio offensiva. Sblocca la situazione l’ingresso di Pasalic per Pessina: il croato riceve il pallone da Zapata e beneficia del velo smarcante di Miranchuk per la rete del 2-0.

La Strega, che fin qui era riuscita a difendere benissimo pur senza attaccare l’avversario, vede la situazione precipitare quando Caldirola prende un doppio giallo in pochi minuti per l’intervento falloso su Zapata. La Dea agguanta si avvicina alla qualificazione matematica in Champions, mentre il Benevento dovrà giocarsi tutto nella prossima gara col Genoa.

Atalanta-Benevento | Tabellino | Classifica | Highlights

Questo il tabellino della gara, completo di ammonizioni e di cambi:

ATALANTA-BENEVENTO 2-0: 22′ Muriel (A), 67′ Pasalic (A).

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Hateboer, Romero, Palomino, Gosens (60′ Djimsiti); De Roon, Freuler; Malinovskyi (60′ Ilicic), Pessina (61′ Pasalic), Muriel (66′ Miranchuk); Zapata. All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Kovalenko, Lammers, Pedersen, Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Caldirola, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Viola (59′ Ionita), Dabo; Improta, Gaich (58′ Caprari); Lapadula. All.: F.Inzaghi.
A disposizione: Depaoli, Diambo, Di Serio, Insigne, Letizia, Lucatelli, Manfredini, Pastina, Sanogo, Tello.

ARBITRO: Davide Massa di Imperia.

AMMONITI: 40′ Tuia (B), 51′ De Roon (A), 56′ Barba (B), 61′ Ionita (B).

Questa la classifica aggiornanta si Serie A:

 

Atalanta-Benevento | Formazioni ufficiali

Ecco le probabili formazioni della gara:

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Hateboer, Romero, Palomino, Gosens; De Roon, Freuler; Malinovskyi, Pessina, Muriel; Zapata. All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Djimsiti, Ilicic, Kovalenko, Lammers, Miranchuk, Pasalic, Pedersen, Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Caldirola, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Viola, Dabo; Improta, Gaich; Lapadula. All.: F.Inzaghi.
A disposizione: Caprari, Depaoli, Diambo, Di Serio, Insigne, Ionita, Letizia, Lucatelli, Manfredini, Pastina, Sanogo, Tello.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Atalanta-Benevento | Probabili formazioni

Nell’Atalanta, l’unico assente certo è Toloi, che probabilmente potrà giocare già dalla prossima gara con il Genoa. Rimangono dubbie le condizioni di Zapata e Palomino, che si sono allenati in settimana con il gruppo, ma durante l’ultima sfida con il Parma sembravano accusare dei dolori muscolari.

Gollini dovrebbe tornare a giocare da titolare dopo la squalifica, mentre Ilicic, che nella gara di andata del 9 gennaio era stato formidabile, potrebbe guadagnarsi un posto da titolare, anche alla luce delle buone prestazioni che sta dando nelle ultime partite. Dopo qualche assenza dal campo, anche per Pessina, potrebbe tornare la titolarità.

Per quanto riguarda il Benevento, saranno le indisponibilità a dettare alcune decisioni. La squalifica di Schiattarella per cumulo di ammonizioni dovrebbe far schierare titolare Viola, mentre Tuia appare favorito su Caldirola. Caprari e, soprattutto, l’ex Depaoli, dovrebbero anche loro essere schierati dal primo minuto di gioco.

Ecco le probabili formazioni della gara:

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Pasalic, Gosens; Pessina; Ilicic, Muriel. All.: Gasperini.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Viola, Ionita; Insigne, Caprari; Lapadula. All.: F.Inzaghi.

Atalanta-Benevento | Convocati

Questi i convocati di Gasperini ed Inzaghi per la sfida del 12 maggio:

Atalanta-Benevento | Precedenti e curiosità

Statistiche

L’Atalanta ed il Benevento si sono incontrate solo tre volte in passato. Oltre alla gara di andata di questo campionato 2020/21, ci sono due incroci anche nella stagione 2017/18. La favorita alla vittoria è la Dea, che ha vinto tutte le gare disputate. Inoltre, mentre i nerazzurri sono il miglior attacco della Serie A, i giallorossi subiscono oltre due reti a gara.

Bisogna però sottolineare che, in questo campionato, la squadra di Pippo Inzaghi ha registrato risultati più soddisfacenti giocando fuori casa. Nell’incrocio fra le due squadre nel Gewiss Stadium del 27 novembre 2017, gli orobici riuscirono a segnare l’unica rete della partita dopo 75′ grazie a Cristante, oggi nella Roma.

L’ex della partita

L’ex della partita sarà Fabio Depaoli, che ha giocato da ottobre a dicembre 2020 nella squadra di Gasperini. Sarebbe stato però lo stesso tecnico a non aver trovato la giusta intesa col calciatore, che si era fermato a sole sei presenze. Il suo addio alla squadra è arrivato non appena le negoziazioni con Maehle si erano concluse positivamente.

Il Benevento è in silenzio stampa

L’unico messaggio arrivato dai giallorossi riguardo alla prossima gara di Serie A del 12 maggio, è quello diffuso sui social media dal tecnico Pippo Inzaghi: “A Bergamo per crederci. Forza ragazzi“. Dopo Benevento-Cagliari, infatti, la squadra è entrata in silenzio stampa a seguito della polemica sull’arbitraggio di Mazzoleni e sulla VAR.

Il direttore sportivo Pasquale Foggia, proprio per le espressioni insultanti rivolte a Mazzoleni, è stato sanzionato con una multa di 10 mila euro, oltre alla squalifica fino al 25 maggio, ovvero la fine del campionato. Per lo stesso motivo, la FIGC ha inoltre aperto un fascicolo anche sul presidente del club giallorosso, Oreste Vigorito.


Leggi anche le interviste pre-partita*:

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Benevento, l’on. Clemente Mastella. In un’intervista a 1 Station Radio ha parlato chiaramente di un errore di protocollo del VAR. Ha poi aggiunto: “La senatrice Sandra Lonardo, mia moglie, ha mosso un’interrogazione parlamentare riguardo i fatti accaduti e gli interessi della famiglia Mazzoleni a Cagliari”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here